Affari&Sport Monza , Via Confalonieri, 103

20058 VILLASANTA -Tel/Fax: 039.303408

info@affariesport.com

Affari&Sport Lecco
Corso Bergamo 84 Angolo via alla Spiaggia 23900 LECCO

Tel/Fax: 0341.220541 - lecco@affariesport.com

http://www.affariesport.com/

×

PRE ISCRIZIONI MONZA RESEGONE 17 GIUGNO 2017

SI CUMUNICA CHE ALLA CHIUSURA DELLE PRE ISCRIZIONI ALLA GARA

TUTTE LE RICHIESTE DI ISCRIZIONE SONO STATE ACCETTATE

GLI ORGANIZZATORI, IN DEROGA AL REGOLAMENTO DELLA MR2017, HANNO DECISO DI AUMENTARE IL N.RO MASSIMO DI SQUADRE DA AMMETTERE ALLA GARA. A BREVE L'ELENCO NOMINATIVO ALFABETICO DELLE SQUADRE CHE HANNO INVIATO LA LORO RICHIESTA.

PRE-ISCRIZIONE MR 2017: ELENCO SQUADRE

ELENCO PRE-ISCRIZIONI IN ORDINE ALFABETICO

clicca sull'immagine a lato

COSE DA FARE ENTRO LE ORE 24,00 di VENERDI’ 12 MAGGIO 2017

  • versamento della quota di iscrizione di 180 EURO ESCLUSIVAMENTE MEDIANTE BONIFICO BANCARIO (NO CONTANTI)
  • CREDITO VALTELLINESE – Agenzia di Usmate Velate (MB), via Cottolengo 1
  • IBAN: IT 23 B 05216 33950 000000093459

a favore Società Alpinisti Monzesi – Monza, causale: iscrizione squadra [nome della squadra] alla MR2017.

  • VERSAMENTO ISCRIZIONI DI PIU’ SQUADRE DELLA STESSA SOCIETA’: UN SOLO BONIFICO CUMULATIVO, NON BONIFICI SEPARATI;
  • INDICARE CHIARAMENTE IL NOME DELLA SQUADRA ISCRITTA NELLA CAUSALE DEL BONIFICO.

Le Squadre Aperte, oltre al bonifico di cui sopra, portano alla S.A.M.:

  • copia delle Tessere FIDAL o della RUNCARD o RUNCARD EPS e originali dei certificati medici in corso di validità al 18 giugno 2017 compreso (gli Organizzatori trattengono una copia per i loro archivi e restituiscono gli originali)
  • l’originale della scheda di iscrizione.

Le Squadre Fidal, oltre al bonifico, inviano per posta/portano alla S.A.M. l’originale della lettera di iscrizione anticipata per mail .

Le Squadre che non dovessero provvedere saranno escluse dalla gara.

MONZA RESEGONE 2017: EDIZIONE N. 57, SABATO 17 GIUGNO 2017

nuovo monte premi "extra":

57a, 100a, 150a, 200a Squadra classificata (classifica assoluta)

Buono valore di euro 250

clicca qui per il volantino

REGOLAMENTO UFFICIALE APPROVATO DA FIDAL clicca qui

MARTEDI' 4 APRILE, DALLE ORE 9,00 ESCLUSIVAMENTE PER MAIL, ISCRIZIONI APERTE

1. DOMANDA SQUADRE FIDAL clicca qui

2. DOMANDA SQUADRE APERTE (LIBERE) clicca qui

DOMANDA 1.: COPIARE IL TESTO E COMPILARE SU CARTA INTESTATA DELLA SOCIETA'. TIMBRO, FIRMA, INVIO.

DOMANDA 2.: COPIARE IL TESTO, COMPILARE, FIRMARE E INVIARE IN FORMATO PDF (P.F.: NO FOTO, NO FORMATO JPG!!!)

info@alpinistimonzesi.it


SERATA FILM DI MONTAGNA

VENERDI' 28 APRILE 2017 ORE 21,15

C U M B R E

Sfida solitaria al Grido di Pietra con Marco Pedrini

“Cumbre” è un classico della filmografia alpinistica, capace di riscuotere in più occasioni i favori di critica e pubblico. Ha ricevuto moltissimi premi, tra i quali la Genziana d’argento per il migliore film di alpinismo al Filmfestival di Trento nel 1987, il premio Mario Bello del Cai nel 1987, il Premio internazionale delle associazioni alpinistiche, ed altri riconoscimenti prestigiosi a Graz, a Le Diabletes, e in Canada.


Ricostruzione della prima risalita al Cerro Torre in Patagonia, effettuata da Marco Pedrini insieme a Fulvio Mariani. Loro erano i tredicesimi, quel giorno del 1985. Solo dodici erano saliti prima di Pedrini, e quel giorno tutto andò bene. Anzi, benissimo. Perchè il Cerro si comportò generosamente bene.

Quel giorno Pedrini aveva deciso di salire in velocità, sfidando il tempo cronometrico e quello meteorologico.Trovò per via il famoso compressore a benzina che si era portato dietro Cesare Maestri con Carlo Claus e Ezio Alimonta nel 1970 e che Maestri aveva inchiodato in parete per dimostrare agli scettici che in vetta c’era stato davvero. Compressore da 150 chili, che serviva a piantare i chiodi a pressione, che poi lui, scendendo, ruppe e rese inservibili negli ultimi 30 metri. Alle spalle c’era una polemica durata anni. Maestri c’era già stato con Toni Egger nel 1959. La salita per la parete nord, la prima, fu durissima ma andò liscia, al ritorno ci fu la tragedia: si staccarono dei blocchi di ghiaccio che all’andata parevano solidi, e una slavina travolse Egger trascinandolo giù. Maestri restò con lo spezzone di corda in mano. Egger morì. Maestri restò ferito per la rottura di un ancoraggio all’ultima corda doppia. La neve delle slavine cadute attutì il volo. Lo trovò Cesarino Fava molte ore dopo in stato confusionale nella neve. La polemica riguardò soprattutto il fatto se ce l’avevano fatta ad arrivare in cima oppure no. Perché Cesare Maestri aveva perso la macchina fotografica e con essa la prova dell’ascensione compiuta. Così nel 1970 Maestri pensò bene di fissare il compressore all’ultimo chiodo prima della cima: la firma dell’ascensione.



Marco Pedrini, nato a Lugano nel 1958, aveva incominciato a fare alpinismo nel 1976, a 18 anni: “avevo una forte attrazione per gli sport rischiosi e le altre attrazioni forti”. Nel 1978 entra nel gruppo di arrampicatori Scoiattoli dei Denti della Vecchia del Ticino, sempre in quell’anno ottiene il brevetto di Guida alpina Svizzera. Nel 1980 apre una via nuova allo Stetind, in Norvegia, oltre a ripetere in 14 ore e in libera la via inglese al Trollryggen. Già da subito si vede la sua tendenza all’innovazione, tra una nuova via e una prima in arrampicata libera: farà parlare di sé per vie aperte dall’alto e per spit messi dove nessuno voleva. Il 26 novembre 1985 Pedrini realizza il suo grande capolavoro: al Cerro Torre, la prima solitaria della via del compressore, documentata in un filmato con riprese mozzafiato intitolato Cumbre, con le riprese e la regia di Fulvio Mariani. I due, per le riprese, salirono ancora due volte il Cerro Torre, proprio fino in vetta. Marco Pedrini è certamente l’unico uomo al mondo ad aver salito il Cerro Torre tre volte in una sola settimana. E' morto sul Petit Dru il 16 agosto 1986, in discesa dalla Diretta Americana, dopo la salita in solitaria.

CLICCA QUI PER LA LOCANDINA

CALENDARIO ATTIVITA' 2017

CALENDARIO ATTIVITA' 2017

clicca qui per il calendario completo

REGISTRAZIONE LOGO MONZA RESEGONE

IL LOGO DELLA MONZA RESEGONE E' STATO DEPOSITATO PRESSO L'UFFICIO ITALIANO MARCHI E BREVETTI (UIBM) DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO. PER L'EVENTUALE SUO UTILIZZO RICHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE ALLA SOCIETA' ALPINISTI MONZESI AI SENSI DI LEGGE

Contatti
Società Alpinisti Monzesi
Sottosezione C.A.I. Monza Aldo Mantovani
Via Ghilini, 4/b
20900 Monza (MB)
Tel. +39 039 2840131
Fax +39 039 2840131
info@alpinistimonzesi.it
Legal notice
C.F.: 94503280151
P.iva: 06817550962
Privacy policy